Menu

Il 2020 in cifre: L’azienda Feldschlösschen nonostante la difficile situazione del mercato

Lo scorso anno, le restrizioni alla vita sociale dovute alla pandemia hanno avuto forti conseguenze sui principali segmenti della clientela di Feldschlösschen, il più grande birrificio e rivenditore di bevande della Svizzera. L’azienda ha risposto alle sfide con flessibilità e solidarietà. La situazione del mercato ha lasciato però inevitabilmente le sue tracce anche nel risultato d’esercizio del 2020. Nell’anno appena trascorso, Feldschlösschen ha dunque registrato un calo del volume e del fatturato nel segmento della birra e delle bevande. Un’evoluzione positiva, invece, si è verificata nel segmento delle birre analcoliche e delle birre craft e di specialità. Come sempre, il marchio Feldschlösschen resta inequivocabilmente la birra più venduta in Svizzera. Grazie a una chiara strategia di mercato e a uno spirito innovativo, il birrificio di Rheinfelden è pronto ad affrontare il 145° anno dalla sua fondazione con maggiore forza e ottimismo.

Come per l’intero settore, l’anno scorso il birrificio e rivenditore di bevande Feldschlösschen è stato messo a dura prova dalla pandemia del coronavirus. Nel 2020 il mercato della birra svizzero ha subito una contrazione del 4%. In termini di volumi di birra, il mercato si è ridotto del 34% nel settore della gastronomia, mentre nel commercio al dettaglio è aumentato appena del 10%[1]. Le restrizioni talvolta pesanti della vita sociale non sono rimaste prive di conseguenze. I volumi persi nel settore della gastronomia e degli eventi sono stati solo parzialmente compensati dal commercio al dettaglio. Di conseguenza, anche per Feldschlösschen le vendite di birra e bevande sono calate del 14%, mentre il fatturato del 18%. Le perdite nelle vendite di birra si sono aggirate attorno al 6% e sono da ricondurre al forte radicamento di Feldschlösschen nel settore della gastronomia e degli eventi.

Birre analcoliche e birre craft e di specialità con incremento del fatturato
Nonostante le condizioni difficili ci sono state anche evoluzioni in positivo: nell’anno passato Feldschlösschen ha registrato ancora una volta una crescita costante in termini di volume e fatturato (+13%) delle sue birre analcoliche. La crescita del volume di questa categoria nel mercato svizzero si è assestata intorno all’11%. Feldschlösschen, il marchio più importante nell’ampia gamma di birre, ha continuato a difendere distintamente la sua posizione come marchio di birra n. 1 nel mercato elvetico e, nonostante le perdite nel settore della gastronomia, ha potuto mantenere con successo la sua quota di mercato. Anche i marchi Eve (+24%) e Somersby (+17%) hanno reagito bene, registrando entrambi un netto incremento del fatturato. Il birrificio ha inoltre aumentato del 4% il fatturato delle birre craft e di specialità. A questo segmento appartengono fra l’altro i marchi Valaisanne e Grimbergen.

La solidarietà di Feldschlösschen durante la pandemia
L’anno della pandemia ha colpito duramente soprattutto ristoranti, hotel, club e bar. L’azienda Feldschlösschen, che rifornisce di birra e bevande circa 25 000 clienti del settore gastronomico, del commercio al dettaglio e delle bevande a livello nazionale, nonché, in un anno normale, circa 7000 eventi di piccole e grandi dimensioni, nel 2020 si è mostrata solidale con i suoi clienti. «Durante l’intera crisi abbiamo supportato i nostri clienti del settore gastronomico con servizi e offerte speciali. In occasione della riapertura dopo il lockdown, il nostro personale del servizio gastronomia, ad esempio, ha pulito gratuitamente centinaia di impianti di spillatura» afferma Thomas Amstutz, CEO di Feldschlösschen. Per supportare la lotta alla pandemia, il birrificio ha fornito circa 330 000 litri di alcool concentrato contribuendo così in modo significativo a superare le difficoltà legate alla disponibilità di disinfettanti che nella primavera del 2020 hanno riguardato l’intero paese.

Imballaggi sostenibili al centro della strategia di sostenibilità
Nell’ambito della sua strategia di sostenibilità, Feldschlösschen persegue con orgoglio obiettivi inerenti quattro ambiti fondamentali della responsabilità ecologica e sociale. Anche nel 2020 è stato possibile raggiungere risultati soddisfacenti. Le emissioni di CO2 sono scese di un ulteriore 9% (-23% negli ultimi cinque anni). A Rheinfelden, la percentuale di energie rinnovabili generata autonomamente per la produzione di calore è del 66%. Nel medio termine, Feldschlösschen vuole ottimizzare sul piano ecologico l’intero processo dei suoi prodotti, dall’approvvigionamento sino al riciclo, e ridurre le emissioni di CO2 lungo l’intera catena di creazione del valore. Nel 2020 Feldschlösschen si è particolarmente impegnata per creare imballaggi ancora più sostenibili.

Esce rafforzata dalla crisi grazie a impegno e flessibilità
La pandemia ha anche mostrato a Feldschlösschen quanto sia importante poter contare su collaboratori motivati e in salute. Nello scorso anno, i quasi 1200 collaboratori di Feldschlösschen hanno dimostrato ogni giorno un impegno e una flessibilità straordinari. In questo modo hanno fornito un contributo importante affinché Feldschlösschen potesse uscire a testa alta da un 2020 difficile e continuare ad essere un partner affidabile per i suoi clienti anche in futuro. Feldschlösschen è stata in grado di superare le difficoltà del 2020 contando sulla propria forza e con mezzi propri.

145 anni di Feldschlösschen: 145 anni di spirito pionieristico e innovazioni
Dopo un anno difficile, Feldschlösschen guarda al futuro con ottimismo: fondato 145 anni fa dai pionieri del settore, da 125 anni il birrificio è leader del mercato svizzero. Tante novità sono in arrivo: a primavera Feldschlösschen sorprenderà le consumatrici e i consumatori con nuove birre. Con un anno di ritardo a causa della pandemia, nel 2021 sarà inaugurato a Rheinfelden il nuovo centro visitatori, il «Brauwelt», ed entro l’estate sono attesi i 20 autocarri elettrici da 26 tonnellate ordinati a Renault Trucks.

[1] Fonte: dati provvisori dell’Associazione svizzera delle birrerie (ASB)

___________________________________________________________________

L’azienda Feldschlösschen

Feldschlösschen ha sede a Rheinfelden AG ed è il birrificio leader e il più grande rivenditore di bevande del mercato svizzero. La società è attiva dal 1876 e occupa 1200 collaboratori in 21 sedi in tutta la Svizzera. Feldschlösschen, grazie a un assortimento di più di 40 birre proprie di marca svizzera e un ampio portafoglio che spazia dall’acqua minerale, alle bevande analcoliche e al vino, rifornisce 25 000 clienti del settore gastronomico, del commercio al dettaglio e delle bevande. Il successo di Feldschlösschen si fonda sui valori del marchio fortemente radicati: pioniere, maestro, partner. Essi costituiscono la base costante su cui agisce Feldschlösschen quale leader nel settore.

Press

If you represent the media - print, online, radio or tv - please address enquiries concerning Carlsberg Group to:

Addetto stampa

Gabriela Gerber

Tel +41 58 123 45 47 Email uko@fgg.ch